Nessun commento

Sisma Bonus 2018 – conviene?

NUOVO SISMA BONUS

Dal 01/01/2018 è entrata in vigore la nuova detrazione fiscale, terminerà il 31/12/2021 e consente di ottenere una detrazione fiscale Irpef di una percentuale delle spese sostenute per lavori edilizi di miglioramento sismico su:

  • prima casa,
  • seconde case,
  • condomini e parti comune di condomini,
  • immobili per attività produttive,

Gli immobili che possono godere del nuovo “sisma bonus”, sono quelli ubicati nelle zone sismiche 1, 2 e 3 (ovvero quasi la totalità del territorio Italiano).

Le spese detraibili sono:

  • diagnosi sismica,
  • spese di certificazione statica,
  • spese tecniche,
  • lavori di ristrutturazione mirati al miglioramento sismico,

 

COME FUNZIONA

  • detrazione del 70% per la riduzione di 1 classe di rischio sismico,
  • detrazione del 75% per la riduzione di 1 classe di rischio sismico applicato alle zone comuni di condomini,
  • detrazione dell’ 80% per la riduzione di 2 classi di rischio sismico,
  • detrazione dell’ 85% per la riduzione di 2 classi di rischio sismico applicato alle zone comuni di condomini,
  • la spesa massima detraibile è di 96.000,00 € in 5 anni, limitatamente al reddito Irpef,
  • il miglioramento sismico deve essere regolarmente certificato,

 

ULTERIORI AGEVOLAZIONI

  • E’ possibile abbinare le opere di miglioramento sismico (detrazioni sisma-bonus) a quelle di efficientamento energetico (detrazioni eco-bonus) al fine di conseguire con un’unica pratica il duplice obiettivo.
  • Per consentire ai proprietari e ai condomini incapienti di effettuare i lavori, il credito d’imposta può essere ceduto.

 

Si prospetta una ghiotta occasione per rendere le nostre abitazioni più sicure ammortizzando quasi la totalità dell’investimento in soli 5 anni sia tramite la detrazione Irpef o nel caso di incapienza tramite la cessione del credito.

In più nel caso di una futura compravendita, il certificato rilasciato, può rivelarsi molto utile per spuntare un prezzo migliore e rendere comunque l’immobile più appetibile sul mercato.